SERIE VIGOR2765 VDSL2 SUPERVECTORING/35B MODEM/ROUTER

  • 1 Porta RJ-11 VDSL2 / ADSL2 / 2 +
  • Supporta Supervectoring VDSL2
  • 4 porte LAN Gigabit
  • Porta LAN 4 configurabile come WAN
  • Fino a 2 VPN IPSec / SSL VPN
    Firewall ad oggetti
  • 2 porte USB multifunzionali (Dongle / memoria USB)
  • Subnet LAN multiple: fino a 2 sottoreti
  • VLAN basata su porta / tag (802.1Q)
  • Wireless 802.11ac (modello ac)
  • IPv4 / IPv6

SUPERVECTORING / VPLUS / 35B
Il Supervectoring/35b, chiamato anche Vplus, è una tecnologia che consente di raggiungere velocità più elevate rispetto all’infrastruttura in rame esistente. Questa tecnologia utilizza un intervallo di frequenza più ampio, che consente velocità di 300 Mbps in downstream e 100 Mbps in upstream. Vigor 2765 supporta Super vectoring.

WIRELESS AC
I modelli Vigor 2765ac utilizzano lo standard WiFi 802.11ac Wave2. Con questo, è possibile raggiungere velocità di collegamento fino a 867 Mbps.

RETE  WIRELESS PER OSPITI
I modelli ac della serie Vigor 2765 utilizzano lo standard WiFi 802.11ac e hanno la possibilità di creare una rete wireless separata per gli ospiti.

Il Vigor 2765 è un modem / router con supporto per VDSL Supervectoring, che consente velocità fino a 300 Mbps in downstream e 100 Mbps upstream. Oltre a un modem VDSL2, un modem ADSL2 / 2 +, i router di questa serie dispongono anche di 4 porte Gigabit LAN, una delle quali può essere configurata come porta WAN Ethernet. Il router può quindi essere collegato a VDSL2, ADSL2 / 2 + o connessioni Internet a banda larga. Con un firewall orientato agli oggetti, VPN e 2 porte USB per 4G e storage, i modelli di questa serie offrono molte possibilità.

Wireless
I modelli ac supportano sia lo standard 802.11ac (867Mbps) che lo standard 802.11n (300Mbps). Entrambe le frequenze wireless possono funzionare contemporaneamente. Inoltre, funzioni come Bandsteering, dove i client wireless vengono spostati sulla banda 5GHz quando possibile, così come il roaming client assistito dal router e l’Airtime Fairness sono inclusi.


Modelli Disponibili:

  • Vigor 2765 annex A
  • Vigor 2765ac annex A (disponibile a Breve)

 

CONNETTIVITA’

    • ADSL/VDSL
      • Compatibile con ITU-T VDSL2 G.993.2
      • Compatibile con ITU-T G.993.1, G.997.1
      • Compatibile agli Standard ADSL2/2+ in Fall Back
      • Profili VDSL2 : 8a, 8b, 8c, 8d, 12a, 12b, 17a, 30a, 35b VDSL2
        Annex A, Annex M, Annex B, Annex Q
      • Modalità Loop Diagnostico
      • Compatibile con  POTS / PSTN
      • Multi-VLAN
      • Multi-PVC
    • WAN Ethernet
      • IPv4
        • Client DHCP Client
        • IP Statico
        • PPPoE
        • PPTP
        • L2TP
        • TAG Multi-VLAN 802.1q
      • IPv6
        • Tunnel Mode: TSPC, AICCU, 6rd, Static 6in4
        • Dual Stack: PPP, DHCPv6 Client, Ipv6 Statico
    • LAN Ethernet
      • Server IPv4/IPv6 DHCP
      • Routing Statico/RIP
      • Sottoreti Multiple
      • VLAN basate su Tag/Porte
    • USB
      • Modem 3G/4G come WAN3
      • Printer Server/File
      • Sharing/Sensore Temperature
      •  

MANAGEMENT

  • Manutenzione di Sistema
    • HTTP/HTTPS con Management a 2 livelli (Admin/User)
    • Log tramite Syslog
      Gestione SNMP MIB-II (v2/v3)
    • CLI (Interfaccia a linea di comando, Telnet/SSH)
    • Administration Access Control
    • Funzionalità diagnostiche basate su Web
    • Upgrade del Firmware  tramite TFTP/HTTP/TR-069
    • Supporto CWMP (TR-069)
    • LAN Port Mirroring
  • Gestione del Network
    • Gestione della Banda per  sessioni/LArghezza Banda
      DNS Dinamico
    • IGMP Snooping/Proxy v2 e v3
    • QoS (DSCP/Class-based/4-livelli di priorità)
    • Banda Garantita per il VoIP

PROTOCOLLI WAN

  • PPPoE / PPPoA
  • PPPoE Pass Through
  • PPPoE / PPPoA Relay
  • Transparent Bridge

SECURITY

  • MPoA
  • Multi-NAT, DMZ Host, redirezione delle porte e Apertura delle Porte
  • Firewall basato sugli Oggetti, Oggetti IPv6, GRuppi IPv6
  • Filtro MAC Address
  • SPI (Stateful Packet Inspection) (Flow Track)
  • DoS/DDoS Prevention
  • IP Address Anti-spoofing
  • E-mail Alert e Log via Syslog
  • Bind IP to MAC Address
  • Controllo Time Schedule
  • Sicurezza Contenuti (IM/P2P, URL, Parole chiave, Cookies,…)

VPN

  • 2 Tunnel VPN
  • Protocolli : PPTP, IPsec, L2TP, L2TP over IPsec, SSL
  • Crittatura: MPPE and Hardware-based AES/DES/3DES
  • Autenticazione: Md5, SHA-1, SHA-256
  • Autenticazione IKE : Pre-shared key e Firma Digitale (X.509)
  • LAN-to-LAN, Teleworker-to-LAN
  • DHCP over IPsec
  • IPSec NAT-traversal (NAT-T)
  • Dead Peer Detection (DPD)
  • VPN Pass-through
  • VPN Wizard
  • mOTP

WIRELESS (MODELLI AC )

  • SSID Multiple
  • Security (Open, 64/128-bit WEP, WPA/WPA2, 802.1x)
  • SSID Nascosto
  • Controllo Velocità Wireless tramite SSID

VLAN Wireless 

  • Isolamento LAN Wireless
  • Controllo Accessi tramite MAC Address
  • Access Point Discovery
  • Lista client Wireless
  • WDS (Wireless Distribution System)
  • WMM (Wi-Fi Multimedia)
  • SSID VLAN Grouping con porte LAN (VLAN basate sulle Porte)

INTERFACCIA HARDWARE 

  • 1 Porta ADSL2/2+/VDSL2 WAN , RJ-11
  • Switch 4 Porte LAN 10/100/1000Base-TX ,RJ-45 (LAN P4 configurabile come WAN2)
  • 2 Antenne Rimovibili  (modello ac)
  • 2 Porte USB Host 2.0
  • 1 Pulsante per il Factory Reset
  • 1 Pulsante Wireless ON/OFF / WPS (Modello ac)

SUPERVECTORING 35B
Super vectoring 35b, chiamato anche Vplus, è una tecnologia che consente di raggiungere velocità più elevate rispetto all’infrastruttura in rame esistente. Questa tecnologia utilizza un intervallo di frequenza più ampio, che consente velocità di 300 Mbps in downstream e 100 Mbps in upstream. Questo router supporta il super vectoring VDSL.

VDSL2 / ADSL2 / 2 +
Oltre a un modem VDSL2, i modelli di questa serie offrono il supporto per una connessione ADSL2 / 2 +. 1 porta Gigabit LAN è configurabile come porta WAN e ciò rende questo router adatto anche per collegamenti via cavo e in fibra ottica.

LAN
Per impostazione predefinita, il router ha un server DHCP che distribuisce gli indirizzi IP sul lato LAN. Se viene utilizzato un altro server DHCP, questo può anche essere disattivato. Inoltre, è possibile creare instradamenti statici per LAN, WAN e VPN.

LAN MULTIPLA (SUBNET)
La rete interna sta diventando più estesa in termini di funzionalità. Oltre ai normali computer, laptop, smartphone, stampanti e server, spesso anche i terminali Pin, le telecamere IP e i telefoni IP sono diventati parte della rete interna. Ora puoi facilmente separare queste reti interne con l’aiuto della funzione LAN multipla. Ciò consente di creare più sottoreti con il proprio server DHCP, creando reti interne separate. Ad esempio, una rete di telecamere o una rete ospite possono essere completamente separate dalla rete aziendale.

VPN
I modelli di questa serie hanno un server VPN integrato. Ciò consente di realizzare un tunnel VPN sulla rete, senza richiedere un server VPN nella rete. La VPN offre una connessione sicura su Internet alla tua rete. Esistono diverse forme di VPN. DrayTek supporta L2TP, IPSec, PPTP e SSL.
Con questi router è possibile connettere due reti in modo trasparente. Questo può essere fatto usando la VPN LAN-to-LAN. Con questo tunnel VPN viene stabilita la connessione tra 2 router. Per essere in grado di connettersi alla rete da un PC, è possibile utilizzare un profilo Teleworker. DrayTek mette a disposizione un programma gratuito per impostare una connessione Teleworker sicura.

APPLICAZIONI
Diverse applicazioni sono state implementate nel router.I modelli di questa serie includono Dynamic DNS, Radius, Active Directoy / LDAP, un ampio programmatore, Wake on LAN, UPnP, IGMP, servizio di avviso SMS / Mail e Bonjour. .

GESTIONE DELLA LARGHEZZA DI BANDA
Gestione della larghezza di banda
La connessione Internet può essere utilizzata in modo ottimale con la gestione della larghezza di banda. Questa funzione è composta da 3 parti:
1) Limite delle sessioni
Con la funzione di limite delle sessioni, è possibile specificare il numero massimo di sessioni per indirizzo IP o gruppo di indirizzi IP. Ciò impedisce a un utente di consumare tutta la larghezza di banda disponibile.
2) Limite di larghezza di banda
Con l’aiuto del limite di larghezza di banda si può specificare la larghezza di banda che alcuni indirizzi IP possono utilizzare. È possibile impostare un valore predefinito. È anche possibile definire un gruppo di indirizzi IP. Il limite di larghezza di banda può essere applicato sia al traffico che al download.
3) Quality of Service
La funzione QoS assicura che i flussi di dati, sia in entrata che in uscita, siano trattati con una certa priorità. Ad esempio, la larghezza di banda può essere specificata per porta o per indirizzo IP. Quality of Service (QoS) garantisce anche la qualità VoIP garantita. L’applicazione di QoS garantisce che altri flussi di dati, come HTTP e FTP, non abbiano alcuna influenza sulla qualità della telefonata.

GESTIONE DELLA SICUREZZA DEI CONTENUTI
Con la funzionalità CSM (Content Security Management), DrayTek ha integrato 3 diversi meccanismi per prevenire l’abuso di accesso a Internet. Instant Messaging / Peer 2 Peer può essere bloccato tramite l’applicazione APP. Alcuni siti Web possono essere protetti dall’URL tramite il filtro dei contenuti URL e alcune categorie possono essere bloccate tramite il filtro dei contenuti Web utilizzando una licenza di filtro del contenuto Web.
 

FIREWALL / NAT
Il firewall integrato può essere utilizzato per una sicurezza di rete ottimale.
Il firewall può consentire policy-based o bloccare il traffico in entrata e in uscita. In base alle regole, le comunicazioni da e verso una rete possono essere proibite o consentite. Il firewall può essere applicato in base all’indirizzo IP, al numero di porta e al protocollo. Tutte le regole del firewall possono essere applicate anche per le connessioni VPN in arrivo. Poiché il firewall del router è dotato di Stateful Packet Inspection (SPI), tutti i pacchetti vengono controllati per lo “stato di connessione”. Se un pacchetto viene passato in base alle regole del firewall, viene controllato anche per le connessioni attive. Se non ci sono connessioni attive, il router bloccherà comunque i pacchetti.

Difesa DoS / DDoS
Il router è in grado di proteggere la rete dagli attacchi DoS da Internet. Con poche semplici azioni, la rete è protetta da un gran numero di attacchi noti come scansioni di porte, ping di morte e protocolli sconosciuti.

Firewall orientato agli oggetti
È anche possibile creare gruppi nel firewall. Questi gruppi possono quindi essere utilizzati per definire le regole del firewall. Un gruppo può essere costituito da un indirizzo IP o un gruppo di indirizzi IP.
Non è quindi necessario inserire l’indirizzo IP o il gruppo di indirizzi IP per ciascuna linea. È inoltre possibile utilizzare le regole preimpostate per Instant Messaging (IM), i protocolli Voice over IP e peer 2 peer download program (P2P). È possibile definire autonomamente tipi di servizi come HTTP o FTP. In questo modo il firewall può essere configurato in modo rapido ed efficiente.
Ad esempio, i gruppi possono essere classificati come segue:
Ci sono 5 reparti in una società; vendite, acquisti, gestione, amministrazione e gestione del sistema. L’amministrazione ha accesso a Internet, ma non è consentito utilizzare programmi P2P o client IM come MSN. Il reparto vendite e acquisti ha anche accesso a Internet e può utilizzare i client IM per comunicare con i propri clienti. La gestione e l’amministratore di sistema hanno accesso illimitato a Internet.
Oltre alle funzionalità del firewall, è anche possibile utilizzare il reindirizzamento delle porte, l’host DMZ, le porte aperte nella configurazione.

NAT
Oltre alle funzionalità del firewall, è anche possibile utilizzare il reindirizzamento delle porte, l’host DMZ, le porte aperte nella configurazione.

Gestione della sicurezza dei contenuti
Con la funzionalità CSM (Content Security Management), DrayTek ha integrato 3 diversi meccanismi per prevenire l’abuso di accesso a Internet. Instant Messaging / Peer 2 Peer può essere bloccato tramite l’applicazione APP. Alcuni siti Web possono essere protetti dall’URL tramite il filtro dei contenuti URL e alcune categorie possono essere bloccate tramite il filtro dei contenuti Web utilizzando una licenza di filtro del contenuto Web.

IPV6
Un indirizzo IPv4 è una serie di 32 bit. Il numero massimo di indirizzi che possono essere creati in questo modo è teoricamente 232, circa 4,3 miliardi. Per compensare questa carenza di indirizzi IP, è stata ideata una nuova versione del protocollo Internet: IP versione 6. Un indirizzo IPv6 è una serie di 128 bit. Il numero massimo di indirizzi in questa versione è 2128 (34 con 37 zeri). Il numero di indirizzi è quindi quasi infinito.
I modelli di questa serie supportano sia il protocollo IPv4 che IPV6 (dual stack). Internet Protocol versione 6 (IPv6) è il protocollo Internet che segue IPv4. Poiché il numero di indirizzi IP con IPv4 è limitato, i provider Internet passeranno al nuovo IPv6 a breve termine. Questa transizione significa che l’apparecchiatura di rete deve supportare anche IPv6. IPv4 e IPv6 possono essere utilizzati simultaneamente l’uno con l’altro, consentendo alle apparecchiature di rete IPv4 e IPv6 di essere attive nella stessa rete.

GESTIONE
DrayTek ha semplificato la gestione dei suoi prodotti creando un’interfaccia utente Web ben organizzata. L’interfaccia utente Web è accessibile dalla rete locale, ma il controllo dell’accesso di gestione integrato semplifica anche l’indicazione del modo in cui il router può essere gestito da Internet. L’accesso alla gestione via internet può essere effettuato tramite FTP, HTTP, HTTPS, Telnet e SSH, per cui può essere chiaramente indicato da quale indirizzo IP è possibile e quale porta deve essere utilizzata per questo. L’implementazione del protocollo TR-069 nel router rende possibile la gestione tramite il sistema di gestione centrale VigorACS 2.

QOS – QUALITY OF SERVICE
La funzione QoS in questo router garantisce che i flussi di dati, sia in entrata che in uscita, siano trattati con una priorità determinata dall’utente. Ad esempio, è possibile specificare la larghezza di banda per porta o per indirizzo IP.

GESTIONE UTENTE
Con la gestione degli utenti, l’utilizzo di Internet può essere gestito in modo semplice. Ad esempio, se i bambini, i dipendenti o gli ospiti sono autorizzati a utilizzare Internet solo per un certo periodo di tempo o se solo una determinata quantità di dati può essere utilizzata in determinati ambienti, è facile configurarla.

Le possibilità di gestione degli utenti:

– 200 utenti
– Schermo a comparsa con tempo rimanente
– Quota temporale e quota di dati
– Connessione possibile con lo scheduler
– Pagina di destinazione / acquisizione
– Collegamento con un server radius
– Registrazione utente
– Blocco degli utenti in stato online in tempo reale
– Disconnessione Forzata degli utenti

Chiudi il menu